Battlefield Wiki
Advertisement


25237.png

Battlefield Heroes (abbreviato BFH) è un videogioco sparatutto in stile cartoon shooter, rilasciato dalla Digital Illusions Creative Entertainment dietro produzione della EA Games. La data di rilascio ha subito continui spostamenti; fino ad arrivare al 25 giugno 2009, data del rilascio ufficiale del gioco. Battlefield Heroes è il primo gioco della Electronic Arts completamente gratuito (scaricabile dal sito ufficiale); le spese di programmazione saranno principalmente ripagate con la pubblicità sul sito web ufficiale e con la vendita di oggetti per personalizzare l'aspetto del proprio avatar o armi con skin diverse e con il 2-5% di possibilità in più di effettuare un colpo critico quando colpiscono. Il gioco, rispetto ad altri della stessa serie (Battlefield), richiederà meno abilità tattiche e strategiche per essere giocato, ed al contempo meno in termini di hardware, per aumentarne la diffusione. In più, sarà presente un sistema che farà giocare in stesse stanze giocatori con simile livello di abilità, per partite più equilibrate. Battlefield Heroes presenta una variante della modalità Conquista, che dà ad ogni squadra 50 punti e due bandiere all'inizio del round. Uccidere nemici ridurrà questi ultimi, mentre controllare più bandiere degli avversari fornirà un bonus per ogni uccisione, i vincitori saranno i primi che faranno arrivare la squadra avversaria a zero. Le due fazioni si chiamano National Army, e Royal Army, ed ogni giocatore di entrambe le squadre vedrà nella chat i propri nemici con il colore 'rosso' e i propri alleati con il colore 'azzurro'. Il gioco attualmente è solamente in terza persona, ma il Senior Producer Ben Cousins ha affermato che se la visuale in prima persona sarà fortemente richiesta, sarà implementata più avanti. Il tempo di attesa per il respawn è di soli 5 secondi, permettendo così un'azione più frenetica. I giocatori però non potranno scegliere il punto in cui avverrà, visto che il software è fornito di un sistema intelligente che posizionerà i giocatori resuscitati il più vicino possibile ad una battaglia. Attualmente sono disponibili 4 mappe, radicalmente diverse, che spaziano da una schermaglia fra campi in aperta campagna con grandi spazi di manovra per i veicoli, alle strette stradine di un borgo anni '40 in cui è la fanteria a comandare. Nel gioco vi è anche un sistema di punteggio chiamato Metagame (nome non ufficiale), che permette alle fazioni di sfidarsi per il controllo di un preciso territorio durante ogni partita. Alla fine di ogni settimana, si fa il conto di vittorie e sconfitte, e in ogni squadra viene distribuito denaro in base alla percentuale di partite vinte, quindi terreno conquistato. Ogni giocatore può decidere se parteciparvi o meno.

Battlefield.jpg

Advertisement